Crema, cacciato il «prete in Mercedes» «GRAVISSIMI COMPORTAMENTI PERSONALI» DELL’EX PRESIDENTE BANCO ALIMENTARE LEGATO A CL

PRESEPE CON NEVE PROVINO 2O12 ROBERTO FORMIGONI TALMENTE ATTACCATO ALLA SUA POLTRONA CHE HA FATTO UNA LEGGE AD PERSONAM PER IL SUO QUARTO MANDATO.. CATTOLICO PRATICANTE...LO GIUDICHERA' ALLA FINE DIO.. COME TUTTI NOI ....

 

 

 

 

 

 

«GRAVISSIMI COMPORTAMENTI PERSONALI» DELL’EX PRESIDENTE BANCO ALIMENTARE LEGATO A CL

Crema, cacciato il «prete in Mercedes»

La Congregazione per la dottrina della fede ha disposto la riduzione allo stato laicale di mons. Mauro Inzoli

 

Mons. Mauro Inzoli (Fotogramma)Mons. Mauro Inzoli (Fotogramma)

CREMA (Cremona) – Il mondo cattolico cremonese è sotto choc. La Congregazione per la dottrina della fede ha disposto la riduzione allo stato laicale di monsignor Mauro Inzoli, 62 anni, ex parroco della Santissima Trinità a Crema, ex presidente del Banco alimentare e leader di Comunione e liberazione. Da ieri, don Inzoli non è più prete. L’annuncio del provvedimento è stato dato dalla Diocesi di Crema. «La pena è sospesa in attesa del secondo grado di giudizio – si dice nella breve nota diffusa -. Ogni altra informazione è riservata all’autorità della Congregazione per la dottrina della fede». È mistero sulle ragioni della decisione, adottata dal vescovo di Crema, monsignor Oscar Cantoni, in data 9 dicembre. I sacerdoti l’hanno appresa direttamente dal vescovo Cantoni, in una riunione convocata d’urgenza via mail senza specificare il motivo. Si parla però di «gravissimi comportamenti personali».

Carismatico, trascinante, potente ma affabile,chiacchierato per il suo presunto «affarismo», il «sacerdote in Mercedes», come veniva chiamato per la sua passione per le auto di grossa cilindrata, ha lasciato improvvisamente la parrocchia nell’ottobre del 2010. «Ho nel cuore la speranza che accoglierete chi prenderà il mio posto com’è stato per me. Io ho solo da ringraziare», ha detto nella sua ultima omelia. Da quel momento non si sa dove sia don Inzoli. Si era anche parlato di arresti domiciliari. Ma in Curia smentiscono. Ieri il cellulare del sacerdote squillava a vuoto. 

Proprio in questi giorni è stato pubblicato il suo nuovo libro: si intitola «Era uno di noi» e ripercorre i trent’anni di vita privata di Gesù. «Ma voi vi immaginate – scrive l’autore – quando la sera andavano a letto e Lui si metteva in mezzo a loro come fanno i vostri bambini quando sbucano dal loro lettino e vengono nel lettone? Ed era Dio».

 

Gilberto Bazoli


 shinystat.cgi?USER=cervigabriele

 

 

 

 

 

 

 

 

DIGITA QUI SOTTO PER ENTRARE E

VISIONARE IL

NOSTRO GRUPPO.

SE POI LO TROVI INTERESSANTE

CHIEDI L’ADESIONE 

   

Post recenti

        

Post recenti

 
                               

DOTT. FERDINANDO IMPOSIMATO

PEPPINO IMPASTATO UN UOMO VERO CHE HA VISSUTO DA VERO UOMO

GLI SPRECHI DEI MINISTRI

LA PROVINCIA QUOTIDIANO DI CREMONA SU FACEBOOK

LA FAMIGLIA NEGATA DIARIO ONLINE DI GABRIELE CERVI

RIFORMA DEI PARTITI E DEI SINDACATI CODICE ETICO

RIFLESSIONI

RIFLESSIONI

 

 

 

 

 


Crema, cacciato il «prete in Mercedes» «GRAVISSIMI COMPORTAMENTI PERSONALI» DELL’EX PRESIDENTE BANCO ALIMENTARE LEGATO A CLultima modifica: 2012-12-12T21:52:00+01:00da mobbing21
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento