INFORMATIVA RIVOLTA AL GRUPPO FONDATO SU FACEBOOK

 

  Berlinguer: «Lo Statuto non tutela Pd. Cambiamolo»

 

 

 

 

SU FACEBOOK IL NOSTRO GRUPPO DIGITA ILLINK:RIFORMA DEI PARTITI E DEI SINDACATI.

 

 

 

Mostra tutto

Documenti (50)

INFORMATIVA RIVOLTA AL GRUPPO FONDATO SU FACEBOOK

Prendo l’occasione di una richiesta fattami da un aderente al gruppo riformiamo i partiti e i sindacati codice etico, che mi ha chiesto di cancellarlo dal gruppo: ( Toglietemi xche non sono del pd e mi scocciano i vostri link) per chiarire alcuni punti che se non a conoscenza posso ingenerare (come nel caso di questo nostro aderente) spiacevoli equivoci.. 

Premesso che chiunque può entrare a fare parte del gruppo (in quanto il gruppo medesimo è libero) o come mio amico online oppure come iscritto facebook. Io tra l’altro iscrivo i miei amici online al gruppo ma una volta iscritti se scoprono che le tematiche e il fine del gruppo non sono da loro condivise possono benissimo abbandonare il gruppo senza chiederlo agli amministratori del gruppo.

Ma torniamo al caso riportato sopra dell’amico che mi chiede di cancellarlo.. in quanto crede che il gruppo sia una espressione del Pd. Il gruppo come tra l’altro detto nella presentazione è al di sopra delle parti, dei partiti, ma soprattutto è traversale. Questo vuole dire che al gruppo possono aderire amici di sinistra, di centro destra ecc. Infatti io mi onoro di avere fra gli iscritti, politici di destra, di centro e di sinistra. Perché questo!!.. Ma perché penso che in ogni partito, in ogni movimento, in ogni organismo istituzionale ci siano persone libere , autonome che agiscono e tendono al bene collettivo.

Ecco perchè trovate e troverete articoli che una volta parlano del Pd, e che altre volte parlano della casta tutta, oppure del Pdl dei sindacati tutti ecc. Questo perché ribadisco il gruppo non è schierato con nessuno, ma riteniamo importante interagire con tutti. Nel nostro paese molte cose non funzionano perché il paese è diviso oltre che in caste, in Guelfi e Ghibellini ed ognuno di questi attori tirano l’acqua solo al proprio mulino tralasciando il bene collettivo.

Molti ragionano ribadisco per partito preso.. invece bisogna uscire da questo status mentale qualunquista. Il gruppo ha un fine, in primis ed è di proporre delle modifiche /lo abbiamo chiamato codice etico negli statuti di partito perché ritengo, riteniamo, che prima di abolire privilegi, caste e castine, si debba intervenire su coloro i quali sono deputati dal popolo sovrano a fare leggi e leggine. Loro quindi per primi devono dare buon esempio perché sono i nostri rappresentanti. Ma se queste leggi e leggine vengono fatte da personaggi che sono emanazioni di partiti corrotti dalla gestione ad personam cosa possiamo noi aspettarci da simili soggetti se non il favorire ed il fiorire di una classe di furbi che si sono messi in politica solo per fare i propri interessi, gli interessi delle loro consorterie e di propri partiti!!. Ritornando al gruppo io non guardo tanto il numero, le adesioni, ma guardo la qualità delle persone iscritte, il loro impegno, le loro idee, le loro proposte. A questo proposito chiunque può fare domanda per fare l’amministratore del gruppo nessuno escluso. L’amministratore può inserire nuovi aderenti, può cancellare aderenti ma ci deve essere una buona motivazione di fondo ecc.

Questo anche perché il gruppo è veramente libero, non esiste nessun leader .. tutti possono equipararsi se vogliono alla carica di amministratori del gruppo. E’ la nostra una forma di vera democrazia che non esclude nessun membro. 

Questa comunque è l’ultima mia battaglia volta al bene comune perché dopo 30 anni di battaglie credo che sia giunto il momento di ritirarsi. Le mie battaglie sono sempre state improntate per il bene sociale. Ho combattuto per fare chiudere gli orfanatrofi, ho combattuto contro i partiti che ritenevo e che ritengo dei comitati d’affari, ho combattuto essendo stato più volte mobbizzato contro lo stesso mobbing diventandone fondatore e presidente di una associazione. Ho combattuto per fare tornare il crocifisso nelle nostre aule scolastiche (avvalendomi per la prima volta di facebook). Questo cari amici prendetelo come un breve mio breve curriculum vitae.

Scusatemi amici se sono stato un po’ lungo, ma è importante sapere come stanno le cose per non arrivare poi a generare in alcuni di voi legittimi equivoci..

 

 

INFORMATIVA RIVOLTA AL GRUPPO FONDATO SU FACEBOOKultima modifica: 2011-09-08T22:15:00+02:00da mobbing21
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento